Patto di corresponsabilità per laboratori/workshop/ritiri residenziali

I diritti e i doveri qui menzionati hanno come unico e comune scopo la realizzazione di un efficace rapporto per entrambe le parti.

Comprendiamo, quindi, il patto di corresponsabilità come uno strumento volto a rafforzare l'efficacia delle attività e dei progetti. Per questo motivo, di seguito sono elencati gli impegni che ciascuna parte assume e i diritti riconosciuti per riaffermarli.

Il seguente patto di corresponsabilità si riferisce a:

  • rispetto per la vita,

  • l'etica e l'integrità fisica e morale delle persone;

  • chiarezza nelle relazioni interpersonali;

  • la difesa della pace e della non violenza;

  • rispetto reciproco per tutte le persone;

  • rispetto e accettazione delle differenze;

  • solidarietà, cooperazione e rifiuto di tutti i tipi di discriminazione;

  • responsabilità dei cittadini, rispetto dei simboli nazionali e impegno sociale;

  • responsabilità individuale e di gruppo;

  • la funzione formativa ed educativa della comunità;

  • la capacità di essere apprendenti sia come individuo che come comunità;

  • i valori democratici;

  • libertà di espressione, di pensiero, di coscienza.

ParamitaLab è una comunità di dialogo, di ricerca esperienziale e di esperienza sociale. Ogni persona, con pari dignità e diversità di funzioni, opera per garantire la formazione nei tre pilastri di ParamitaLab: la Realizzazione Specifica, la Risonanza e le 6 Terre del Potenziale Umano.

ParamitaLab, in interazione con altri sistemi umani, fonda il suo progetto e la sua azione formativa nella qualità della relazione umana; contribuisce allo sviluppo di persone sane, famiglie, istituzioni e imprese, anche all'educazione della coscienza e alla valorizzazione dell'identità in generale, del senso di responsabilità e dell'autonomia individuale.

ParamitaLab si basa sulla libertà di espressione, di pensiero e di coscienza, sul rispetto reciproco di tutte le persone che lo compongono senza distinzione di età o condizione.

Al fine di garantire processi e percorsi nel quadro della missione, visione e obiettivi fissati:

I FACILITATORI IN RELAZIONE AI PARTECIPANTI, SONO IMPEGNATI A:

  • creare un ambiente sereno e fiducioso;

  • incoraggiare momenti di ascolto generativo e dialogo;

  • Incoraggiare il processo di formazione di ciascuno;

  • favorire l'accettazione “dell'altro” e la solidarietà;

  • promuovere l'interesse per l'apprendimento;

  • rispettare i tempi e i ritmi in ogni situazione;

  • incoraggiare il graduale riconoscimento delle proprie capacità per affrontare in sicurezza le nuove sfide;

  • essere a conoscenza degli obiettivi e dei processi operativi;

  • promuovere l'acquisizione di abilità esperienziali e culturali e migliorare quelle che hanno, per poter arricchire l'esperienza personale;

  • favorire decisioni consapevoli e positive;

  • nei laboratori residenziali, pubblicare il programma delle attività quotidiane per consentire allo studente la migliore organizzazione;

  • rispettare i tempi di pausa tra i moduli di apprendimento.

I PARTECIPANTI SONO IMPEGNATI A:

  • mantenere il rispetto nelle buone maniere, nei confronti dei facilitatori, del resto dello staff e dei colleghi;

  • essere puntuale, si prega di arrivare 5 minuti prima dell'orario previsto;

  • frequentare ogni istanza formativa; contribuire al loro normale sviluppo;

  • una volta iscritti, giustificare le assenze;

  • mantenere un comportamento corretto ed educato negli spazzi e tempi di transizione e all'ingresso e uscita di ogni attività e spazio;

  • seguire le istruzioni dei facilitatori e staff, durante gli intervalli in ogni settore della struttura operativa;

  • mantenere un comportamento corretto che non comprometta la loro integrità e quella degli altri durante le attività all'aperto;

  • rispettare i regolamenti organizzativi e di sicurezza;

  • rispettare le regole di igiene e pulizia;

  • utilizzare un linguaggio corretto e appropriato al contesto formativo;

  • non fumare;

  • telefoni cellulari e dispositivi elettronici non sono ammessi durante la formazione. Non registrare o filmare le attività, salvo consenso espresso dal responsabile;

  • mantenere l'integrità delle strutture e del materiale.

IN SPECIFICO DURANTE I GIORNI DELLA FORMAZIONE RESIDENZIALE: SIA RESPONSABILE, RISPETTOSO, CREATIVO E FLESSIBILE:

·         SIA RESPONSABILE PER SE STESSO:

  • utilizzare il cartello con il suo nome ogni giorno;

  • portare i propri materiali ogni giorno;

  • assumi il controllo del tuo stato interno, non aspettarti gli altri a mettervi in uno stato di apprendimento o risorsa ottimale;

  • sii responsabile della tua integrità emotiva e fisica;

  • gestisci i tuoi ritmi e tempi. Quando ci si trova in un luogo sconosciuto, a volte può essere destabilizzante. Cerca di mantenere le abitudini e le routine sane e stabili;

  • se ti senti in qualche modo destabilizzato, ti preghiamo di far sapere ai facilitatori o staff.

·         RISPETTA LE DIFFERENZE:

  • ricorda che diversi modelli di mondo, origini, aspettative e culture sono presenti nella formazione. Sii flessibile di fronte alla diversità;

  • sii empatico e usa un punto di vista ampio;

  • quando si da un feedback, assicurarti che nella comunicazione sia presente uno scopo di apprendimento per la persona che lo riceve e per chi lo da;

  • rispetta la riservatezza. Condividi con il gruppo nel processo e non nel contenuto. Se vuoi condividere contenuti, chiedi prima se ti danno il permesso;

  • Sii rispettoso delle necessità e dei tempi degli altri. Non spingere altre persone a fare attività con le quali non si sentono a proprio agio, il che può causare instabilità fisica emotiva o pericolo;

  • rispettare i membri del gruppo e le loro decisioni; prendersi cura l'uno dell'altro. Presta attenzione alla stabilità emotiva e fisica degli altri partecipanti. Se si notano segni di incapacità o preoccupazione per qualcuno, si prega di informare lo staff o i facilitatori;

  • rispetta il diritto di parlare;

  • possono porre le domande che desiderano o avere intercambi con gli insegnanti nei momenti assegnati.

·         IN RELAZIONE ALLA COMUNITÀ:

  • si prega di essere rispettosi di tutti gli elementi del sistema di apprendimento, inclusi il luogo, il personale, altri gruppi, trasportatori,

  • ricorda che siamo in uno spazio naturale, prenditi cura dell'ambiente naturale e

  • rispettalo.

·         REGOLE PER LA FORMAZIONE IN CONTESTO NATURALE:

  • "Stop": deve essere rispettato da tutti i partecipanti in un 100% in situazioni di pericolo o in caso di violazione di una qualsiasi regola di sicurezza

  • seguire tutte le regole

  • non lasciare l'area assegnata per le attività

  • sii attento alla sicurezza e all'integrità degli altri partecipanti, come la propria

  • I partecipanti hanno la totale libertà di decidere se vogliono partecipare o non partecipare attivamente alle attività fisiche

  • rimani sempre con il gruppo

  • in casi estremi, per la definizione di eventuali sanzioni, devono essere prese in considerazione le disposizioni stabilite dalle regole summenzionate:

  • in nessun caso può essere sanzionata direttamente o indirettamente la libera espressione delle opinioni espresse correttamente e senza offendere gli altri;

  • nessuno può essere punito senza aver prima potuto dichiarare le proprie ragioni;

  • la sanzione dovrebbe essere ispirata, per quanto possibile, al principio della riparazione del danno;

  • le sanzioni devono essere collegate all'intenzionalità del comportamento, alla rilevanza dei doveri incompiuti, all'entità dei danni causati,

  • la sanzione deve tenere conto della situazione personale delle persone coinvolte. La possibilità di trasformare la sanzione in un'attività a favore della comunità deve sempre essere offerta;

  • ogni volta che la mancanza disciplinare causa danni ai beni mobili e immobili, il partecipante deve riparare completamente il danno.

  • per condotta che offende e danneggia la dignità, l'immagine e la moralità di ParamitaLab; per le infrazioni che causano danni morali e psico-fisici, che creano una situazione specifica di pericolo per la sicurezza delle persone e che possono costituire un delitto secondo la legge nello Stato che li ospita o che possono danneggiare il progetto che ha dato origine a questa esperienza formativa, la persona responsabile di detto progetto e gli accompagnatori, possono decidere il segreto immediato, dello studente che è responsabile di tali atti.

5ae21cc526c97415d3213554 (1).png

©2013-2020 copyright @paramitalab | ParamitaLab Associazione di Promozione Sociale C.F. 94294030484 

mail: info.eu@paramitalab.com - WhatsApp +39 334 206 6723 | Documenti - Privacy & cookies policy

Sign in