PARTECIPA
“Every human being is an artist, a freedom being, called to participate in transforming and reshaping the conditions, thinking and structures that shape and inform our lives.” - Joseph Beuys

 

 

Offriamo uno spazio per praticare regolarmente e imparare il Teatro di Presenza Sociale e le Arti Sociali online. Unisciti a questo gruppo di pratica per esplorare come lo sviluppo tangibile e intangibile può essere un modo dinamico ed efficace per promuovere una società più risvegliata per il bene di tutti. Questo gruppo di pratica può essere utile per educatori, attivisti, organizzatori di comunità, psicodrammatisti, psicoterapeuti, artisti teatrali e animatori culturali. Non è necessaria alcuna esperienza precedente.

 

Unfolding the Invisible, esplora la creatività e la visione transdisciplinare verso la formazione di una società umana ed ecologicamente sostenibile. Si confronta con il pensiero, il lavoro e le intuizioni di diversi contesti culturali e disciplinari. Insieme informano il campo delle arti sociali e della pratica connettiva verso l’empowerment, il pensiero immaginario e la trasformazione.

Una pratica connettiva verso l'etica sociale ed ecologica

Collegando artisti, studenti, professionisti, progetti, membri del pubblico e ricercatori di varie pratiche, spazi di pensiero e regioni del mondo, creiamo spazi di dialogo, ricerca transdisciplinare e pratiche connettive che contribuiscono alla trasformazione creativa, all’ etica sociale ed ecologica e alla formazione verso un mondo più compassionevole. 

Estetica e agenti del cambiamento

Il nostro lavoro come agenti di cambiamento include le pratiche che esplorano il ruolo dell'intuizione, della ragione e dell'immaginazione nel processo trasformativo. Vediamo un forte legame tra la "responsabilità come capacità di risposta", un futuro eco-sociale e il processo estetico.

 

Proponiamo la creazione di “strumenti di coscienza" e non "oggetti di attenzione".

Un altro mondo è possibile

Il nostro territorio e le nostre pratiche vanno verso l'esplorazione e l’applicazione di valori universali, nuove forme di pensiero e nuovi modi di essere nel mondo: ci concentriamo sull'esplorazione di nuove forme di agire con agio.

Esplorare la natura della nostra libertà

Siamo modellati e influenzati anche dalle condizioni in cui viviamo perciò, dove si trova questa libertà? come si verifica e come si la realizza? -sono domande ed esplorazioni chiave-.

 

Possiamo anche avere un senso di questa libertà se colleghiamo ciò che sta succedendo "là fuori" e "qui dentro”? Se colleghiamo le crisi e le sfide che affrontiamo con le prospettive interiori, i valori e le abitudini che le creano?. Questo conferma come le forze materiali e non -come i valori, gli atteggiamenti e le decisioni- hanno plasmato il mondo così com'è.

Riconoscendo questo, vediamo anche che "un altro mondo è possibile", per quanto grandi siano i compiti, e che possiamo e dobbiamo diventare cittadini creativi.

Libertà e responsabilità

le diverse manifestazioni del gruppo di pratica Unfolding the Invisible condividono l'impegno nell'esplorazione e nella pratica della libertà. Riconoscono però anche che non siamo qui da soli: non riguarda solo la libertà dell'essere umano individuale; ma ha a che fare con l'esplorazione del rapporto dell'individuo con il collettivo e degli esseri umani con il mondo altro dall'uomo.

 

Abbiamo bisogno di nuovi processi per plasmare nuove forme di comunità fra gli uomini che dipendano da individui capaci di rispondere; abbiamo bisogno di nuove comprensioni di ciò che il "progresso" potrebbe significare per co-creare una relazione non strumentale-especulativa con le altre forme di vita.

Siamo consapevoli dell'intima e necessaria connessione tra libertà e responsabilità per la democrazia, per le nuove forme economiche, per l'educazione e le forme culturali che generano comprensione, benessere, capacità creativa e cura.

Abbiamo cura di:

  • Il dialogo come atto creativo e come atto di essere umano 

  • L'ascolto 

  • L’apertura 

  • L'intuizione come percezione diretta delle cose per come sono

  • Il rispetto

  • La Compassione 

  • Riconoscere la complessità 

  • La Consapevolezza 

  • La Presenza 

  • Costruzione di comunità 

  • Creazione collettiva

Ci concentriamo sui seguenti obiettivi principali: 

  • Rendere visibile l'esperienza incarnata come base per la creazione di senso attivo (concentrandosi su come avviene il cambiamento interiore/esterno, per ispirare e rigenerare il sistema). la creazione di “strumenti di coscienza" e non "oggetti di attenzione".

  • Sperimentare la creazione di nuovi significati come informazione per prototipare il futuro emergente. 

  • Creare e co-creare una visione per contribuire all'espansione della consapevolezza del cambiamento sociale. 

  • Focalizzarsi sull'esperienza della trasformazione personale e sociale in forme etiche ed estetiche come opera d'arte. 

  • Rendere visibile il processo di cambiamento attraverso narrazioni, audio, video, meta-video.

Come?

  • Fare insieme: Pratiche-esercizi, movimento. 

  • Produzione: realizzare foto, filmati, artefatti, performance, prototipi incarnati, esperimenti, modelli, schizzi, ecc. 

  • Comunicare: scrivere, registrare, raccontare storie, libri, ecc.

Unfolding the Invisible

  • È un luogo di domande.

  • Riguarda la connessione tra lavoro interno ed esterno.

  • Evidenzia il ruolo dell'immaginazione nel processo sociale trasformativo e la centralità di modi di pensiero alternativi.

  • Si tratta di percepire le interrelazioni, unire pensiero e pratica e consentire la comprensione connettiva.

Partecipazione, dialogo e collaborazione

  • Ci auguriamo che tu contribuisca sul campo partecipando agli eventi e alle attività proposti e  ai relativi progetti.

Unfolding the Invisible è facilitato da

Copia di Copia di Copia di Progetto senz

Marina Seghetti

Copia di Copia di Copia di Progetto senz

Debora Barrientos

Copia di Copia di Copia di Progetto senz

Uri Noy-Meir

Ci immergiamo in un'esplorazione di come le pratiche di consapevolezza e l'arte sociale possano relazionarsi con le sfide collettive che noi, come comunità globale, stiamo affrontando e cerchiamo di percepire come la nostra pratica interna rafforzi la nostra capacità di dare un contributo al mondo.

In questo modo possiamo creare uno spazio sicuro per tutti e forse rispondere alle domande: come possiamo creare relazioni significative in una comunità globale? Quali tipi di dialogo, processi di lavoro e consapevolezza ci accomuneranno e quali vantaggi per il bene comune?

Quando esploriamo insieme, ogni domanda che si pone crea un effetto a catena sul campo. Man mano che la nostra presenza collettiva diventa più chiara, il processo di crescita di ogni individuo viene accelerato. Questa è la bellezza e la funzionalità di una pratica collettiva: l'individuo e il collettivo lavorano insieme e si sostengono a vicenda.

Impariamo insieme, riflettiamo insieme e cresciamo insieme.

Benvenuti a Unfolding the Invisible!

Debora, Uri, Marina

Cos'è il Teatro di Presenza Sociale?

Nella sua essenza il Teatro di Presenza Sociale è una pratica per sviluppare la "consapevolezza dell'ecosistema", ovvero l'acquisizione di una consapevolezza attenta al benessere di tutti gli esseri che compongono un sistema.

È una nuova forma di arte sociale che integra ricerca e azione sociale, teatro, pratiche contemplative, silenzio intenzionale, dialogo generativo e open space. La questione è come comunicare l'essenza dei progetti in un modo  trasformi e aumenti la qualità della coscienza e dell'azione collettiva; esplorando il potenziale creativo della Teoria U e del 'presencing'.

La parola teatro deriva dal greco θέατρον, théatron, 'luogo di pubblico spettacolo', dal verbo θεάομαι - vedere. Il teatro può essere definito  "luogo di rappresentazione di eventi o azioni significative". Il Teatro della Presenza Sociale emerge da e nella comunità per permettere alla comunità di vedere collettivamente se stessa e di realizzare il suo futuro emergente.

  • Se volete saperne di più, visitate il sito web di Arawana Hayashi. Per trovare altri gruppi di pratica nella vostra zona seguite questo link.

Quando ci incontriamo?
  • Ogni mercoledì dalle 14:00 alle 15:30 CET/CEST ci incontriamo online

  • L'ultimo sabato di ogni mese ci incontriamo in presenza. Luogo e ora a definire. Siamo itineranti!​